news e attività

AMBIENTE - fototrappole contro le discariche abusive

Contro la dispersione abusiva dei rifiuti nell'ambiente, la Guardia Nazionale sta installando fototrappole nelle zone più sensibili del territorio. Gli apparecchi, che sono installati e gestiti per conto delle Amministrazioni Comunali, sono in grado di scattare immagini ad alta definizione sia di giorni che di notte e le immagini sono inviate direttamente in wi-fi alla Polizia Locale; in questi primi mesi di applicazione, le fototrappole hanno già permesso di individuare e sanzionare diversi trasgressori e soprattutto, si sono rivelate un importante deterrente contro l'odiosa abitudine di disperdere rifiuti nell'ambiente, con molta soddisfazione da parte dei Sindaci che hanno delegato il servizio alle Guardie. Le fototrappole sono costantemente spostate nei vari punti del territorio urbano e extraurbano che sono maggiormente presi di mira dagli incivili e le sanzioni sono molto salate: ma soprattutto, impedendo l'abbandono dei rifiuti, è ora possibile ripulire e bonificare degli angoli spesso molto belli del nostro territorio, e restituirli all'uso della comunità. 

 

SICUREZZA - stazioni più sicure

La Guardia Nazionale Lombardia ha avviato un progetto, in collaborazione con Ferrovie Nord e diverse Amministrazioni comunali nelle province di Como e Varese, per una maggiore sicurezza nelle stazioni ferroviarie. Con l'apertura di appositi presidii all'interno delle stazioni, presidiati dalle Guardie, è possibile fornire maggiore sicurezza e assistenza diretta ai viaggiatori ed al personale TreNord in caso di necessità, oltre a garantire l'uso corretto delle strutture e delle loro aree destinate all'uso pubblico, anche perché gli uffici della GN realizzati nelle stazioni dispongono fra l'altro di defibrillatori automatici (DAE) e le Guardie sono tutte formate anche per le manovre di rianimazione d'emergenza. E' anche fornito un servizio "lost & found" sugli oggetti smarriti all'interno delle stazioni.

Il servizio è svolto in cooperazione con la Polizia Locale con la quale si interfaccia (si svolge cioè negli orari in cui la PL non è attiva) ed i viaggiatori hanno già manifestato soddisfazione per la maggiore sicurezza che "si respira" all'interno delle stazioni interessate, in passato oggetto di attività illegali, spaccio, violenze e vandalismi. Per ora la tratta interessata è la Saronno-Como ma se l'esperimento avrà successo sarà certamente esteso ad altre tratte ferroviarie.

RECRUITING - POSIZIONI APERTE IN LOMBARDIA

RECRUITING

La Guardia Nazionale Lombardia ha lanciato una campagna di arruolamento su diverse posizioni di recruiting, tutte volontarie e gratuite, in molti ambiti operativi. In particolare, sono aperte le seguenti posizioni dei ricerca di personale volontario:

Operatore di Protezione Civile basico (A1) e specialistico (A2) (cod.: PC) - area di impiego: Provincia di Como, Provincia di Varese, Provincia di Milano - attività richieste: logistica e servizi, Unità Cinofile, Soccorsi tecnici, assistenza e supporto alla popolazione. L'attività prevede diverse funzioni e mansioni, svolte sia in ufficio che sul campo e un corso di formazione preliminare.

Supporto alla Polizia Locale (cod. SVT) - area di impiego: Provincia di Como, Provincia di Lecco, Provincia di Milano, Provincia di Varese - attività richieste: tutela ambientale, sicurezza ferroviaria, supporto sul territorio, protezione degli animali, supporto alla viabilità. L'attività prevede diverse funzioni e mansioni, svolte sia in ufficio che sul campo e un corso di formazione preliminare.

Vigilanza Faunistica-ambientale (cod. VP) - area di impiego: Parco regionale della Spina Verde (Como) - attività richieste: vigilanza ambientale, tutela della fauna, tutela beni archeologici, manutenzione sentieri, assistenza al pubblico. L'attività prevede diverse funzioni e mansioni, svolte prevalentemente sul campo in ambiente forestale/collinare, e un corso di formazione preliminare. Sono necessarie doti motorie e conoscenza basilare della fauna selvatica omeoterma.

Tutte queste attività prevedono un percorso di inserimento composto da: colloquio-selezione-formazione interna-formazione specialistica-formazione sul campo-addestramento. Tutta la formazione e addestramento prevista per la Guardia Nazionale è certificata. Dotazioni, vestiario, equipaggiamento e attrezzature inerenti alla mansione affidata sono interamente a carico della Guardia Nazionale.

L'inserimento è aperto a tutti/e i/le cittadini/e italiani di ambo i sessi dai 18 ai 70 anni, indipendentemente dal livello di esperienza pregressa.

Fare volontariato nella Guardia Nazionale è sempre possibile, per chiunque: e offre opportunità uniche di formazione ed esperienza.

PER INFORMAZIONI E CANDIDATURE: info@guardianazionale.com